Slow Food Cremonese è una associazione non profit impegnata a ridare valore al cibo, nel rispetto di chi produce, in armonia con ambiente ed ecosistemi, grazie ai saperi di cui sono custodi territori e tradizioni locali


News

Ut wisi enim ad minim veniam, quis nostrud exerci tation ullamcorper suscipit lobortis nisl ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis autem vel eum iriure dolor in hendrerit in vulputate velit esse molestie. 

Galleria

Quattro serate per avvicinarsi all'affascinante mondo della birra, una delle bevande alcoliche più antiche che l'uomo conosca, che affonda le radici nella nascita stessa delle grandi civiltà. Conosceremo le materie prime, le tecniche produttive, la storia, gli stili e la geografia, senza trascurare le modalità di conservazione, di servizio, la scelta dei bicchieri e gli abbinamenti. Durante il Master of Food assaggeremo assieme una selezione di birre, italiane e non, che ci aiuteranno ad intuire le storie di uomini, di territori, di culture e tradizioni che sono immerse in ogni bicchiere.

 

Prima lezione

Le caratteristiche e la geografia delle materie prime, con manipolazione e assaggio di acque, malti e luppoli. Introduzione alla degustazione.

 

Seconda lezione

La produzione del mosto, la fermentazione, le tipologie di confezionamento, la filtrazione, la pastorizzazione, la rifermentazione in bottiglia.

 

Terza lezione

La cultura e la geografia della birra; le grandi famiglie birrarie: Lager (Germania, Repubblica Ceca, ...) e Ale (Belgio, Regno Unito, ...); l'analisi del legame tra birra e territorio con un approfondimento del contesto italiano.

 

Quarta lezione

La fermentazione spontanea, l'ancestrale e meraviglioso mondo dei Lambic. Indicazioni sulla conservazione delle birre, sul loro servizio (temperatura, bicchieri e tecnica) e sui loro abbinamenti. Le birre più alcoliche, da invecchiamento, o che fanno stile a sé.

Eventi

CENTOCENE PER SLOW WINE

Venerdì 24 Novembre ore 20

 

Una cena con i vini delle aziende che hanno avuto un riconoscimento in Slow Wine 2018, 5 etichette per cena ed in più la guida in omaggio ed il gioco del vino”

 Quest’anno avremo tutti vini di cantine “ chiocciolate “ cioè cantine che interpretano valori organolettici, territoriali ed ambientali in sintonia con i valori dell’Associazione e non usano diserbanti chimici .

Ve ne diamo una breve descrizione:

· CALATRONI - Montecalvo Versiggia(PV) 15 ettari, 70 mila bottiglie; due ragazzi che rappresentano il futuro del territorio. Il loro Rosè dosaggio zero Norema convince per la trama acida e la ricca gustosità del frutto

· MONTENIDOLI – San Giminiano (SI) 24 ettari, 90 mila bottiglie; Elisabetta Fagiuoli, la proprietaria, è la “ signora della Vernaccia “ che da anni valorizza con competenza il territorio ed il suo vino gustoso, polposo e di beva appagante

· GIACOMO BREZZA & FIGLI – Barolo (CN) 20 ettari, 95 mila bottiglie; azienda storica che conserva una dimensione assolutamente familiare. La loro filosofia si sintetizza in “la qualità della vigna deve essere tradotta nella bottiglia“

· VAL DELLE CORTI – Radda in Chianti (SI) 6 ettari, 30 mila bottiglie; una cantina in cui passione, competenza, sensibilità agronomica e totale rispetto del terroir da luogo a vini vivi, rotondi ed equilibrati

· VIGNAI DA DULINE – San Giovanni al Natisone (UD) 8 ettari, 28 mila bottiglie; vecchi vigneti curati con amore per creare un Refosco fine, speziato ed elegante

 

Gli abbinamenti

· Aperitivo a buffet

· Sformato di ricotta e funghi porcini su fonduta di zucca mantovana

· Risotto milanese ma non troppo

· Bollito a chi ?

· Piccola pasticceria e caffè

  

Il costo

 ·Soci slow: 40 euro compreso Guida Slow Wine

- Non soci: 45 euro

· Coppia soci slow: 65 euro - con 1 guida

- Coppia non soci: 75 euro

 

Prenotazione obbligatoria

Posti limitati